image2

SIGNIFICATO DEL SIMBOLO “ONE”

Il  Simbolo di One Rainbow Souls rappresenta principalmente tutto insieme  Unione, Equilibrio, Armonia, ma anche Amore, risveglio Spirituale e  Resurrezione dell’Anima.
Il triangolo di base in basso, rappresenta la  realtà tridimensionale in cui viviamo, e in esso sono rappresentati:
 I 5 elementi naturali (Terra-Acqua-Aria-Fuoco-Luce) 
I 3 Regni naturali (Minerale-Vegetale-Animale)
I 4 principali colori della razza umana (Nera-Rossa-Gialla-Bianca) che convergono nell’Uno.
Inoltre nel Triangolo di base,
Il cerchio arancione del Fuoco rappresenta anche il Sole e la Luce.
Il cerchio blu rappresenta il pianeta terra.
Il cerchio d’argento più piccolo rappresenta la Luna
E il cerchio a doppia Spirale più piccolo rappresenta la dualità Universale e l’Umanità nell’Uno, insieme alla Fratellanza Universale la quale in linea con il libero arbitrio dell’Uno Supremo (Divinità Celeste) ha influito sulla vita Evolutiva Planetaria ed Universale.

La  parte superiore in alto del simbolo è anche un triangolo (opposto al  triangolo in basso) con in cima un arco dell’arcobaleno che  rappresenta l’unità del cielo e della terra e l’unità delle  due polarità energetiche Gemelle interiori (Fiamme Gemelle Positivo/negativo maschio/femmina kundalini cadduceo) di cui siamo  costituiti, che si incontrano e si uniscono nell’Uno. Il Cuore  rappresenta la Divinità Suprema ossia l’Uno Supremo Androgino  (Maschio/Femmina Divinità Madre/Padre  in Uno) e quindi rappresenta anche l’Amore Divino, e rappresenta un Sigillo  al di sopra al punto in cui il Triangolo Maschile Sotto, (Terra Energia  Mascholina Sacra) incontra il Triangolo Femminile in alto,  (Cielo/Anima/Spirito/Femminino Sacro) sono uniti nell’Uno a  simbolizzare anche il detto come in alto così in basso o anche “Come in cielo così in Terra.

Al di sotto del cuore, c’è il simbolo che rappresenta The One,  L’Uno (il 19) il quale è ad immagine e somiglianza dell’Uno Supremo, ed è la Persona Eletta dall’Uno Supremo che è divenuta Uno interiormente ed ha integrato in sè le due polarità energetiche ossia positivo/Negativo maschio/Femmina Luce ed Ombra, Conscio e Subconscio, Verità e Sapienza, Fiamme Gemelle. The One è la Persona che nelle varie escatologie religiose del Mondo indicano come il Salvatore, il liberatore, ma che in Verità ha raggiunto l’Uno interiore, ed egli/Ella viene per fare da faro e Guida nel divenire Uno Interiormente e quindi risorgere ed ascendere alla 5a dimensione.

Il simbolo, dall’alto verso il basso, simboleggia anche  un corpo umano e anche l’Anima, in piedi con le gambe divaricate a  formare un triangolo in segno di equilibrio, con un piede sull’acqua  (Spirito) e un piede sulla terra (materia) che sono uniti dal sigillo  del cuore dell’Uno Supremo. In alto la figura umana ha le braccia  alzate che formano un Arco, ossia l’Arco dell’Unità, ed Arcobaleno. La  faccia  di questa figura è rappresentata dal cerchio giallo, che  rappresenta anche il Sole e l’illuminazione della Coscienza-Mente Illuminata. La  Luna Nera sopra il Sole giallo, rappresenta il Subconscio della nostra  mente, il lato Occulto (nascosto) il Subconscio di un essere umano dove risiede il  Sacro Femminino represso e la Sapienza, che è dormiente e vuole essere  risvegliata e presa in considerazione,  che è anche la Sapienza dell’Anima, in attesa di essere Risvegliata.

 Tutte queste cose relative  alla Luna Nera, sono attributi associati alla Divina Madre Celeste o  Madre Nera che molti conoscono anche come Madonna Nera, e per l’appunto  la rappresentano, ed Ella è anche la controparte e Sposa del Divino Padre Supremo (Luce/Sole) con cui è Unita nell’Uno, rappresentato nel Simbolo del Cuore, per  formare l’Uno Supremo Divino al quale Cristo, Buddha, Mitrha,  Horus, Krishna, Attis, ecc. Si sono resi simili, ed hanno raggiunto nella loro Unione interiore  dell’Anima (Maschio e Femmina – Luce e oscurità in Uno) mentre si trovavano sulla Terra,

 ottenendo  quindi la Cosidetta Coscienza Cristica, così resuscitando  l’Anima nell’uno Divino, che è più o meno lo stesso concetto di  resurrezione, derivato da altri Storie e concetti simili più antichi, come quella di Horus, Mitra, Krishna, Attis ecc. E questo concetto di Unità, è  anche in relazione al fatto che l’Anima (che è creata ad immagine dell’Uno  Supremo)
 è composta da tutte e due le  qualità Maschili e Femminili,  quando si tratta di incarnarsi nel mondo duale (dualità)  si  divide ed entra in due Corpi umani separati, 

per la maggioranza Maschio e femmina, e  questo concetto è noto come Anime Gemelle e l’obiettivo finale di queste  due mezze anime, è superare questa separazione attraverso la conoscenza  di se stessi (in Verità e Sapienza) per ricongiungersi, per formare di  nuovo un’unica anima come era prima nel suo stato originario (come nel  giardino dell’Eden) che fu creata nell’immagine del Uno Supremo quindi  Maschio e Femmina in Uno.

 Quindi  il concetto di risurrezione, è in  riferimento alla risurrezzione dell’ Anima per cui l’Anima risorge nell’Unità dell’Uno, ed Uno anche con lo Spirito Divino o Uno Supremo.  Quindi la Crocifissione attraverso la quale passarono anche  Horus, Christ, Attis, Krishna ed altri, è un’allegoria di quella che  oggi si chiama “Morte dell’ego”, o come si dice in alchimia, la  trasmutazione del piombo in Oro, ossia la Purificazione dell’Ego dai  peccati Capitali, per risvegliare l’anima e le sue innate Facoltà  dormienti. Ma in effetti non è davvero una morte per l’ego,

 ma un  processo di trasformazione che significa lasciare andare l’attaccamento  ai nostri comportamenti disfunzionali innaturali legati ai cosiddetti 7 Peccati  Capitali che ci fanno cadere, (come nel peccato originale) da uno stato  di coscienza Divina di Grazia e unità dell’Anima e dello Spirito, e  quindi entriamo in uno stato di coscienza dormiente e dimentichiamo la  via della rettitudine.  

Quindi diventiamo ignorantidi chi siamo e  ignoranti della Conoscenza e della Sapienza dormienti dentro di noi, che  hanno il potere di risvegliarci di nuovo e di riportarci  in uno stato  di perfezione, purezza e unità della nostra anima divisa, che alla fine  si riunirà interiormente, con l’altra metà e anche con lo Spirito dell’Uno Supremo. 

 È  il peccato, (come nel peccato originale) visto come un comportamento  innaturale che provoca uno squilibrio in noi, che ha dato vita alla  separazione e alla dualità, in cui l’ego per ignoranza ci ha portato a  creare uno squilibrio interiore e di separazione della nostra anima; e  quindi ora dobbiamo dare via il nostro attaccamentio ai cosiddetti sette  peccati capitali, così da no uccidere il nostro ego, ma metterlo sulla  croce e sacrificarlo per purificarci dai sette peccati  capitali e quindi risorgere in equilibrio, armonia e unità con l’anima e  l’Uno Supremo. 


Quindi, la luce e l’oscurità-l’ego e l’anima purificati,  le due fiamme gemelle che sono create nell’immagine del L’Uno supremo,  diventeranno di nuovo Uno, in equilibrio e in armonia tra loro, come è  simbolizzato in modo molto semplice nel Simbolo del Tao, che in sostanza  rappresenta l’Unità delle due forze energetiche e parti in noi, in  Equilibrio tra loro ossia la Luce ed Oscurita. Alcuni esempi nei film che rappresentano anche  un’allegoria di questo conflitto interiore tra il duplice aspetto di noi  stessi,

 ossia tra l’ego (la Bestia, Bestia Ego centrata ignorante/peccaminosa) e l’Anima, è ad esempio il film di “La bella e la  Bestia”, la quale quets’ultima si trasforma in una Bestia attraverso le costanti  azioni egoistiche e prive di Amore altruistico, e quindi attraverso la messa in atto di  un comportamento peccaminoso e quindi la messa in atto dei cosidetti  peccati capitali.

Quindi  è solo quando la Bestia Muore (la morte dei sette peccati capitali)  alla fine del film, che può risorgere e essere nuovamente trasformato  attraverso la sua purezza di comportamento, amore per il prossimo e  rinuncia al suo attaccamento ai sette peccati capitali, che può  tornare a ricongiungersi con la sua Anima, (La Bella la quale risveglia in Lui l’Amore) e quindi  ritornare in equilibrio con lei interiormente, per poi finalmente manifestare quell’equilibrio ed Armonia interiore  anche nel mondo esteriore, come un riflesso  del loro stato interiore di Amore che il loro cuore  desidera, 

aumentando così la loro coscienza e aiutando a elevare la  coscienza anche degli altri a una Dimensione superiore, verso la quale  l’Umanità si sta dirigendo per ascendervi, anche per mezzo di  questi  momenti di tribolazioni che viviamo oggi, dove dobbiamo innalzarci ad  una vibrazione energetica più elevata e dove dobbiamo purificare noi  stessi da quello attaccamento che ha l’ego verso i sette peccati  capitali, che sono un attaccamento ai comportamenti peccaminosi, che ci  fanno rimanere divisi in Mente  Cuore e Anima, e quindi separati dalla  nostra Fiamma Gemella e dallo Spirito Divino d’Amore  e quindi Separati dall’Uno Supremo.

 Quindi in realtà veniamo al mondo duale, per evolverci interiormente, traminte prima di tutto la conoscenza di noi stessi, ovvero tramite l’integrazione delle due Polarità interiori all’apparenza opposte, di Luce ed Oscurità (Bella e Bestia) per poi una volta integrate le due polarità Risorgere ed Ascendere (Come Cristo ci ha mostrato) individualmente, ma anche collettivamente ad una Dimensione e livello di coscienza Superiore.
L’integrazione delle Polarità è stato denominato Gioco Universale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *